L'ultime ricette

15/02/12

Cavolini di bruxelles al forno con pancetta, arachidi e formaggio

Oggi pubblico la ricetta di un piatto unico dove i protagonisti sono i cavolini o cavoletti di bruxelles. Nella mia cucina invernale il principe della verdura stagionata è il cavolo e le sue gustose varietà: cavolfiore, broccoli, cavolo cappuccio, verza, cavolini di bruxelles… Il cavolo è economico ed è una bomba di salute, pieno di vitamine e minirali preziosi ed è giusto che sia presente più spesso nelle nostre pietanze.
I cavolini di bruxelles nella ricetta di oggi sono conditi con pancetta e arachidi e gratinati in forno solo con il parmigiano. Questo è un piatto tipico invernale che contiene un po' di giuste calorie  che si consumano in fretta con il freddo polare di questi giorni. Vediamo cosa occorre e come è preparato! 
Ingredienti per una persona:
  • cavolini di bruxelles, 150-200 g
  • burro, una noce
  • dadini di pancetta affumicata, 30 g.
  • arachidi, 30 g, precedentemente cotti in forno
  • parmigiano reggiano o grana, 1-2 cucchiai (grattugiato)
Procedimento:
1. Mondare i cavolini di bruxelles e cuocere in acqua salata e acidulata con aceto bianco (poco) per 10-15 minuti dal bollore.
2. In una padella soffriggere il burro con la pancetta e gli arachidi spezzettati ( la pancetta deve risultare croccante).
3. Unire i cavoletti di bruxelles tagliati a metà e saltare bene nella padella.
4. Trasferire tutto nel piatto di coccio, cospargere con il parmigiano o grana.
5. Infornare per gratinare alla massima potenza del grill finche il formaggio non è sciolto.
Sfornare e servire caldo…magari con del pane casareccio come questo che si vede sulla foto.
Nota: 
- Questo cavolo in miniatura, della dimensione di una noce, ha foglie di forma quasi rotonda avvolgenti che formano dei cavolini arrotondati di colore verde chiaro, uniformi, serrati.
- Ci sono diverse varietà presenti sul mercato dal  fine settembre fino a marzo.
- Nonostante il nome, sembra siano originari dell'Italia e introdotti in Belgio dai legionari romani.
- Al momento dell'acquisto devono essere compatti e duri, di colore verde brillante. L'odore non deve essere forte e penetrante, ma delicato.
- Si puliscono eliminando due o tre foglie esterne, tagliare il torsolo di base e lavarli accuratamente perché tra le foglie si possono depositare terra e insetti.
- I cavolini si possono conservare in frigo per alcuni giorni, ma vanno sistemati lontano dalla frutta, che emana etilene. Possono essere cotti brevemente e poi congelati.
Suggerimenti per renderli più digeribili
Vanno sempre scottati in acqua bollente salata 5-10 minuti a pentola scoperta prima della cottura vera e propria e scolati subito altrimenti diventano amarognoli.
- I cavolini di Bruxelles possono essere preparati in modi molto facili e semplici, lessati e conditi come un'insalata qualsiasi. Si possono anche gratinare con besciamella, burro e parmigiano.
Proprietà: sotto il profilo nutrizionale, il cavolo di Bruxelles contiene buone percentuali di sali minerali (fosforo e ferro), carboidrati e proteine. E' consigliato il consumo alle donne perché, agendo in modo positivo nei confronti del metabolismo degli ormoni, aiuta a prevenire i tumori al seno. I Cavoletti di Bruxelles hanno anche proprietà anti ulcera, anti anemica, disintossicante (un tempo si usava somministrare l'acqua di cottura delle foglie per smaltire una forte ubriacatura). Pare che la combinazione di tiamina (vitamina B1) e acido folico aiuti ad aumentare la concentrazione. 
Ora amici foodies vi mando un saluto e un bacio ... anche se a malincuore devo scappare in fretta!  Ciao, alla prossima ricetta!

17 commenti:

  1. Non amo particolarmente i cavoletti però devo dire che questi sembrano appetitosi!!! baci

    RispondiElimina
  2. Ti devo dire Emily che i cavoletti non mi piacciono proprio!!ma tu sei riuscita a presentarli benissimo e a creare una ricetta originale e gustosissima!!!brava davvero!!!Un bacione!!

    RispondiElimina
  3. Giuliana ed Irma - Grazie per il commento...che dire, mi spiace per voi...a me piace tutta la verdura, e poi i cavoletti con le loro proprietà sono proprio fatti per noi donne!Ciao...alla prossima!

    RispondiElimina
  4. Ma sai che non ho mai provato a cucinare questi cavoletti devo proprio comprarli e provarli come li hai fatti tu sono cosi' invitanti!!!!Buona serata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rossella, provali ... forse ti piaceranno... sono un po particolari i cavolini di bruxelles ma sono buonissimi se sono abbinati a qualcosa di saporito!Ciao!

      Elimina
  5. i li ho cucinati ieri con la pasta ma direi che così mi sembrano anche molto invitanti, ciao buona serata!

    RispondiElimina
  6. Ciao Catrina...ora vengo a vedere anche la tua ricetta! A me piacono tantissimo ...cosi imparo un altro modo a cucinarli! A presto!

    RispondiElimina
  7. E' bene sempre ricordare quante proprietà hanno i cavoli, soprattutto per noi donne; mi devo ricordare di farli più spesso.Il tuo piatto é proprio bello e sicuramente buono. Grazie A presto

    RispondiElimina
  8. sai che non ho mai mangiato i cavolini? ma sono molto tentata e questa ricetta è un buon modo per portarli in tavola. un abbraccio

    RispondiElimina
  9. - Grazie Azzurra della visita, a presto!
    - Grazie anche a te Stefania, baci!

    RispondiElimina
  10. Adoro le vedute invernali, nella fattispecie tutte le varietà di cavolo. Bella idea per cucinare queste preziose pepite verdi!

    RispondiElimina
  11. che buoni i cavolini preparati a questo modo, le arichidi donano un tocco particolare. Buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  12. buonissimi!! :) ottimo l'abbinamento con pancetta e arachidi! :) un bacio, buona giornata! :)

    RispondiElimina
  13. Ciao Emily, mi dispiace per i tuoi problemi di blog, ma mi sembra che a turno tutte abbiamo qualcosa che non funziona! Forse reimpostare tutto potrebbe essere una buona soluzione, in bocca al lupo. Ti abbraccio

    RispondiElimina
  14. I cavoletti non mi attirano più di tanto,ma la tua ricetta mi ispira molto, credo che proverò a farli!Ciao

    RispondiElimina
  15. segno volentieri adoro i cavolini!!ciaoo

    RispondiElimina

Per motivi personali non posso seguire e commentare i post dei blog a quali mi sono unita. Mi spiace amici blogger, spero di ritornare in forma al più presto ... In fra tempo cerco di rispondere ai vostri commenti lasciati sul mio blog e ricambiarli. Grazie per la compressione.