L'ultime ricette

16/09/15

Focaccia ai fichi e rosmarino con prosciutto crudo e aceto balsamico

Salve a tutti! Eccomi con una nuova ricetta in settembre, l'ultimo mese della bella stagione. Approfittiamo ancora per un po' dei frutti dell' estate e facciamo non una ma ben due focacce:
                                                             Focaccia ai fichi e rosmarino,  


                                               Focaccia ai pomodorini, basilico e timo 


Per me è stata la prima volta a preparare e mangiare una focaccia di gusto dolce abbinata con una delle più note specialità salate - prosciutto crudo. L'idea è stata approvata anche dal mio classicissimo marito ed infine la focaccia ai ficchi e prosciutto crudo è molto piaciuta ad entrambi.
Una curiosità: già nell'antica Roma si usava gustare i fichi con pietanze dai sapori decisi perché la polpa dolcissima di questi frutti esalta le note sapide di salumi, carni e formaggi.
Ecco la ricette della mia buonissima Focaccia ai fichi.

Ingredienti x 3 persone:
  • farina 0 - 400 g
  • lievito di birra - 15 g 
  • zucchero - 1 cucchiaino
  • olio extravergine di oliva - 5 cucchiai
  • fichi - 250 g 
  • sale - q.b.
  • rosmarino - un rametto 
  • prosciutto crudo - q.b.
  • aceto balsamico
Preparazione:

- Mescolare farina con il lievito stemperato in 2 dl di acqua tiepida e 1 presa di zucchero, salare e unire 2 cucchiai di olio. Coprire l’impasto ottenuto e lasciare lievitare per 1 ora.
- Lavare i fichi o pomodorini, asciugarli, quindi tagliarli a metà.
- Stendere l’impasto in modo da formare un disco o rettangolo, e disporre sulla teglia unta con 1 cucchiaio di olio.
- Pennellare la focaccia con 3 cucchiai di olio mescolato ad altrettanta acqua e cospargere di sale.
- Distribuire sopra i fichi con la parte tagliata rivolta verso l’alto, e qualche ago di rosmarino.
- Infornare nella teglia a 190° C per 30 minuti o sino a quando la focaccia sarà cotta.
- Sfornare la focaccia e tagliarla a grossi rettangoli o spicchi.
- Servire da sola o in accompagnamento a prosciutto crudo o salumi o formaggi.




Proprietà del fico
Il fico (Ficus carica) è una pianta della famiglia delle Moraceae.
Ricco di calcio e vitamina A, è utile contro l’anemia e come digestivo e antinfiammatorio.
Fichi sono alleati della pelle, occhi, apparato digerente, apparato cardiaco. Inoltre hanno azione lassativa, dovuta al' elevato contenuto di fibre, tra cui la lignina molto efficace per contrastare disturbi intestinali o stipsi cronica.
Notoriamente dolci, i fichi contengono in realtà 47 Kcal per 100 g, una quantità inferiore rispetto a quella di uva e mandarini (che contengono più di 70 Kcal per 100 g). I frutti freschi sono ricchi di calcio, minerale essenziale nella formazione delle ossa, perché aumenta la densità e ne facilita il corretto sviluppo; e di ferro, utile per l’anemia e potassio. Fichi sono anche ricchi di vitamina B6: tre fichi ne contengono 0,18 mg, pari al 9% del fabbisogno giornaliero; sono anche ricchi di vitamine del gruppo A, B1, B2, PP, C.
Controindicazioni del fico
I frutti sono un alimento sconsigliato per chi soffre di diabete e per le persone obese, rispettivamente per la notevole presenza di zuccheri e per l’elevato apporto calorico.

Nota:
Con stesso impasto ho preparato due focacce: una classica focaccia italiana ai pomodorini, timo e basilico e una ai fichi e rosmarino. Non volevo rischiare perciò ho diviso l'impasto facendo una  focaccia in 2 versioni, dolce e salata.

2 commenti:

  1. Con l'aggiunta dell'aceto balsamico deve essere una bontà.

    RispondiElimina