L'ultime ricette

16/06/15

Pesto di verdure estive grigliate o Makalo / Pinggiur od leten pecen zelencuk - piatto etnico dalla R Macedonia

Salve a tutti. Sicuramente avete notato che da più di un anno non pubblico molto regolarmente  le mie ricette. Ci sono due motivi per questo, da buona Gemelli, nel mio orizzonte sono entrati altri interessi e occupazioni che prendono molto del mio tempo, e poi quando la nostalgia canaglia per la Macedonia mi prende anima e cuore, eccomi che parto a visitare la mia mamma e altri parenti e amici. Proprio ora mi trovo a Veles, la mia città natale. Ogni anno quando torno noto che diventa più carina ... a parte qualche cosa ancora da sistemare che non scappa al mio occhio critico.
Allora amici, siccome questo è un blog di ricette per una sana e gustosa alimentazione, ho deciso di presentarvi la ricetta di una specialità macedone preparata con delle gustose verdure che crescono su questa terra. Tutti i turisti che l'hanno visitato e hanno provato le verdure (o la frutta) macedone, hanno dichiarato che hanno un gusto speciale, come d'altronde è speciale e coinvolgente tutta la mia meravigliosa Macedonia
Ora vi presento la ricetta della specialità conosciuta con il suo nome originale Pecen Pingiur ” ili Makalo od leten pecen zelencukche tradotto in italiano sarebbe "Pesto di verdure estive grigliate". Macedonia è piccola ma ricca di dialetti perciò una specialità si può trovare sotto i diversi nomi sul territorio nazionale.

Tutte le specialità di un paese, preparate con originari prodotti alimentari, tipici di un territorio e in maniera tradizionale sono sempre di gusto e aspetto migliori. Prendiamo come esempio il Pesto genovese Doc. Preparato con il basilico di Pra (zona nel ponente di Genova) alla vecchia maniera, cioè pestato nel mortaio, sprigiona tutto l’aroma e la bontà caratteristica e conosciutissima in tutto il mondo. Stessa cosa anche per il macedone “Makalo" (o pinggiur) di verdure grigliate”.

Per preparare questa specialità occorrono:
Ingredienti:
  • peperoni, q.b.
  • melanzane, q.b.
  • pomodori, q.b.
  • aglio, q.b.
  • sale, q.b.
  • olio di girasole (od olio evo di olive delicato, tipo ligure), q.b.
Preparazione:

1. Grigliare i peperoni, le melanzane e i pomodori sulla piastra o direttamente sui fornelli, se sono elettrici.
2. Una volta raffreddate e spellate le verdure vengono tagliate a piccoli pezzi e mano a mano pestate con il pestello nel mortaio di legno, piano piano, col pazienza e cura.
3. Prima pestare l’aglio con sale grosso (o fine) e poi successivamente i peperoni, le melanzane e i pomodori.
4. Poi, scaldare l’olio fino al  punto di fumo e versarlo “piano piano” sopra il composto di verdure grigliate. Girare delicatamente con il pestello e voilà il pesto è pronto da mangiare come portata principale (se piace potete aggiungere anche dei peperoni un po' piccanti) assieme alle patatine fritte e un gustoso pezzo di formaggio macedone bianco e fresco ed inevitabile e dolcissimo pomodoro.


Per noi macedoni non c’è nulla di meglio sulla tavola estiva di questo piatto, che potrebbe essere servito anche come contorno.
Nota:
1. I benefici delle verdure sono tanti e tutti sappiamo quali sono, perciò non occorre  ribadire quali sono i benefici dei peperoni, delle melanzane, dei pomodori e dell' aglio.
2. Purtroppo per le massaie moderne, questo pesto viene prodotto unicamente a mano nel mortaio di legno.L' uso dei apparecchi elettrici meglio da evitare.
3. Il pesto macedone di peperoni, melanzane e pomodoro grigliati  se conservato nei baratoli di vetro con la chiusura ermetica può durare fino a una settimana nel vostro frigorifero .
4. Le quantità degli ingredienti è impossibile indicare perché dipende dal tipo delle verdure, loro qualità e provenienza.
5. Infine, solo visitando la Macedonia potete gustare questo pesto originale tanto noto tra i popoli balcanici.
Infine vi propongo una foto della mia città natale Veles.

Vi saluto e mando un abbraccio grande con augurio di trascorrere una Buona estate!

Nessun commento:

Posta un commento