L'ultime ricette

21/11/13

Torta salata al porro, bietole e prosciutto cotto

Una confezione di pasta sfoglia, un porro, mezzo kg circa di  bietole da coste, prosciutto cotto, ricotta e parmigiano reggiano sono gli ingredienti che occorrono per preparare questa buonissima torta salata dall’ insolito aspetto.

Se come me avete poco tempo a disposizione ma volete mangiare in modo salutare ed equilibrato, allora preparate questa torta salata e servitela come unica portata, a pranzo o a cena. Vi assicuro che non vi pentirete, è di una bontà che si deve solo provare e sentire al palato. Come vedete ha un aspetto molto elegante, con la parte croccante fuori e quella morbida dentro. Basterà seguire le indicazioni per ottenere  un risultato da chef, sorprendendo tutti vostri commensali. Per la preparazione e la cottura di questa torta occorrerà circa un ora, il tutto per un massimo di 4 persone.
Ingredienti: 
  • una confezione di pasta sfoglia rotonda
  • un porro
  • 500 g di bietola da coste, (solo le foglie)
  • 2-3 cucchiai d' olio di oliva extravergine 
  • 200 g di prosciutto cotto
  • 2 uova
  • 150 g di ricotta (fresca)
  • 100 g di yogurt al naturale (denso)
  •  35-40 g parmigiano reggiano
Preparazione:
Click to enlarge
1. Preparare prima il ripieno.Tagliare il prosciutto cotto a piccoli dadi, e, a parte, le bietole senza le coste e il porro tagliato a piccoli tronchetti.
Stufare i tronchetti del porro al vapore immergendoli poi in acqua fredda per ottenere la vivacità del loro colore.
2. Mettere al fuoco, in una padella, la parte bianca del porro tagliata fine con due o tre cucchiai d’ olio, aggiungendo, dopo pochi minuti, tutta la bietola tagliata a strisce; salare, pepare e far stufare, mescolando spesso e mantenendo la fiamma bassa. Togliere le verdure dal fuoco quando saranno ben cotte.
3. Preparare il ripieno con la ricotta, parmigiano, volendo anche un po’ di yogurt al naturale e la metà delle uova mantecate. Poi, sempre mescolando, unire le verdure e i dadini del prosciutto.
4. Stendere la pasta sfoglia sulla sua carta da forno, e poi foderare con essa una teglia a forma rettangolare. Punzecchiare la pasta qua e là con una forchetta, riempirla con il ripieno preparato e l’altra meta delle uova, infilando sopra i tronchetti di porro stufati.
5. Coprire le parti laterali con la pasta che fuoriescono dalla teglia, e ripiegare i bordi della pasta sottostante verso l'interno. Pennellare la pasta con tuorlo d'uovo sbattuto.
6. Cuocere la torta in forno a 190°C per circa 30 minuti; quindi sfornare, lasciare riposare un poco e servire la torta calda su un piatto da portata.
Click to enlarge
Nota: 
- La Bietola da coste chiamata anche coste, nome scientifico: Beta vulgaris L. var. vulgaris, facente parte della famiglia delle Chenopod) è un ortaggio da foglia per cuocere; vengono utilizzati il lembo fogliare e i piccioli molto sviluppati (coste).
Foto dal web
Coltivata in tutte le regioni italiane, specialmente nel Lazio, Liguria, Toscana e Puglia ed è presente sul mercato tutto l'anno, anche se maggiore è la richiesta nel periodo invernale.
Ha un discreto valore energetico (26 cal/100 grammi), un discreto contenuto in vitamine e un buon contenuto in sali minerali.
- Nome comune "porro", nome scientifico: "Allium porrum L.", facente parte della famiglia delle Liliaceae
Il porro è una pianta biennale (coltivata a ciclo annuale), deriva da Allium ampeloprasum L., originario del Sud Europa e Nord Africa, spontaneo in alcune regioni centro-meridionali ed utilizzato anche per l'alimentazione. Si consuma la base del fusto, apprezzato dalle popolazioni del Mediterraneo fin dal tempo degli Egizi e dei Romani; la sua coltivazione è diffusa in Europa, America e Asia. In Europa è diffusa soprattutto in Francia, Belgio, Olanda e Germania.
Il parere del Nutrizionista
- La bietola è particolarmente ricca di provitamina A o beta-carotene: questa vitamina è essenziale per la pelle, per i tessuti e per la vista. Apporta all’organismo buone quantità di magnesio e ferro, due sostanze nutritive molto utili e spesso carenti nelle donne, nei bambini e negli adolescenti.
- Il porro è molto ricco d’acqua (più del 90 %) e quindi è veramente poco calorico. È ricco di vitamina B9, fonte di fibre dolci, e fonte di vitamina B6. La sua concentrazione di potassio è molto elevata, quella di sodio molto bassa: ciò gli conferisce proprietà diuretiche naturali. Inoltre i porri costituiscono un eccellente lassativo, delicato e non aggressivo, adatto agli organismi più sensibili.
La parte bianca del porro contiene fibre solubili molto delicate digeribili da parte di tutti. La parte verde contiene, invece, fibre più dure.
Curiosità
- La bietola da costa, ricca d’acqua, ferro e vitamine, è un alimento molto utile. Ha proprietà antianemiche, rinfrescanti ed emollienti. Viene consigliata anche a chi soffre di anemia per l’alto contenuto di acido folico che favorisce la metabolizzazione del ferro.
- L'imperatore romano Nerone fu soprannominato "il porrofago" perché era ghiotto di porri che utilizzava in gran quantità per schiarirsi la voce. Non va inoltre sottovalutato l’aspetto afrodisiaco del porro, proprietà che gli è stata riconosciuta fin dai tempi antichi.
Cari lettori, grazie della vostra visita, un abbraccio a tutti, ciao a presto!

10 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie Memole, confermo, è molto gustosa. Ciao!

      Elimina
  2. adoro le torte salate...e mi piace quel vedo-non vedo del ripieno!
    ti abbraccio cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, l'hai descritta proprio bene ... vedo non vedo...:). Un abbraccio anche a te, ciao e a presto!

      Elimina
  3. Davvero stuzzicante la tua torta salata!!!
    Qui da te trovo sempre delle splendide idee!!
    Bravissima Emily!!
    Un mega abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Carmen, sei sempre molto cara e gentile, ti abbraccio, ciao e a presto!

      Elimina
  4. Molto bella questa torta e anche buonissima! Ho trovato le pagine, in effetti non ci avevo fatto caso e invece sono fatte molto bene, sei stata bravissima. Come stai? Spero meglio, anche se il tempo è sempre bruttissimo. Domani vado in Piemonte, speriamo che non venga proprio il diluvio... bacione a presto, buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla, ... sto cosi - cosi, mi sento molto stanca,... lavori in casa nuova sono entrati nella fase finale, tra poco mi tocca la cosa ancora più stancante: p u l i z i a .... aiuto, non ne posso più!! Un bacione a te, a presto!

      Elimina
  5. hai ragione Emily ha un' aspetto davvero raffinato e il sapore non deve essere da meno.Sempre bravissima. Buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Veronica, si, è raffinata ed è buonissima! Ciao cara, a presto!

      Elimina